×

Trekking nella foresta naturale più grande d’Italia

Trekking nella foresta naturale più grande d’Italia

Un’avventura emolzionante

Trekking, un modo per godersi la natura del Parco Nazionale del Circeo – la foresta naturale pianeggiante più estesa e meglio conservata in Italia che è protetta dal 1934. Situato a 70 chilometri a sud di Roma, sul bordo del Mar Tirreno, il Parco Nazionale del Circeo si estende circa 8.000 ettari e conserva l’ultimo scampolo delle antiche delle Paludi Pontine. Contiene uno spettacolare ecosistema con dune di sabbia dorata, laghi di acqua salmastra come la Piscina della Verdesca, abitata da uccelli, un promontorio che si affaccia sul mare e importanti tracce di antiche civiltà. È diventato un luogo magico da esplorare a piedi. La Foresta del Circeo è stata classificata dall’UNESCO come Riserva della Biosfera dal 1977, offrendo una serie di scenari che cambiano con le stagioni: bellissime fioriture primaverili, accompagnate dal canto degli uccelli, in estate – il volo silenzioso delle farfalle. Con un po ‘di fortuna potresti persino vedere cinghiali e cervi!

Quali percorsi prendere

È considerato il paradiso degli escursionisti: basta selezionare uno dei tanti percorsi che iniziano nella foresta. Ceraselle, ad esempio, è perfetta per una camminata impegnativa ma non eccessivamente difficile. Partendo da San Felice Circeo, si attraversa un bosco di lecci e lauri profumati a ridosso delle Piscine della Verdesca, che si estende nella stagione delle piogge e dove si trovano querce le cui radici si allungano nell’acqua, oltre a qualche gatto selvatico, per arrivare al crinale del promontorio, da dove si scorgono subito le isole di Ponza, Zannone, Ventotene e Palmarola. Proseguendo verso la zona delle Crocette, incontrerai l’antica Acropoli, costruita con pietre megalitiche da una popolazione sconosciuta sette secoli prima di Cristo, e poi l’edificio difensivo chiamato Batteria Moresca, costruito dai francesi nel 1811 a difesa del Promontorio dalle incursioni degli inglesi e dei pirati. Poco più avanti si raggiunge una grande cisterna rettangolare denominata Piscina Moresca. Se ti senti in forma puoi azzardare a percorrere il sentiero che dalla Torre Paola porta al Picco di Circe, il punto più alto della montagna, contenente i ruderi di un tempio dedicato a Venere. Il panorama è notevole: le Isole Ponziane, i golfi di Gaeta e Napoli e le dune della spiaggia di Sabaudia. Per questa ultima avventura, però, meglio avvalersi di GPS o di un accompagnatore esparto.

Useful Links

https://discoveritaly.alitalia.com/en/gb/destinations/rome/circeo-what-to-do-and-see

http://www.sentiero.eu/en/product1/soggiorno-trekking-nel-parco-nazionale-circeo/

http://www.circei.it/circei.html

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

*